Archivio mensile settembre 2016

Cosa è meglio dell’acqua?

L’acqua, elemento insostituibile ed irrinunciabile, è tra i primi beni a dover essere assicurato e garantito sotto ogni aspetto. Per acqua si intende l’acqua potabile distribuita dagli acquedotti, riconosciuta idonea ai sensi del DPR 24-05-88 n.236.1. Controlli sulla qualità dell’acqua potabile vengono effettuati regolarmente sia dalle società che gestiscono gli acquedotti, sia dalle Asl. Pur risultando batteriologicamente pura, l’acqua spesso presenta caratteristiche organolettiche insoddisfacenti, specialmente per il sapore sgradevole dovuto solitamente alla presenza del cloro e alla durezza elevata.

A volte anche l’aspetto lascia un pò a desiderare, magari a causa degli stessi trattamenti o della precarietà delle tubature, oppure in presenza di acqua “potabile” solo per deroga. Per non correre nessun rischio, probabilmente anche tu hai già preso delle contromisure, scegliendo di bere, come tanti altri, acqua minerale. Se effettivamente sei stato costretto a fare questa scelta per il bere, che acqua usi per lavare le verdure? Per cucinare i cibi e la pasta? per fare il thé o il caffé?

Pensandoci un attimo appare evidente che le contromisure prese sono solo parziali. Se effettivamente l’acqua che esce dal tuo rubinetto è sporca, lavando le verdure, sicuramente non otterrai la massima pulizia, così come ti ritroverai delle impurità nelle cose che mangi o che bevi, come caffé, thé, zuppa di verdure, brodo di carne, ecc.